sabato 28 luglio 2018

quinoa con zucchine, sgombro e basilico

Un altro piatto unico, fresco e leggero per i nostri pranzi estivi.



Per due persone:
140 g di quinoa mista (bianca e nera)
120 g di sgombro sotto olio ben sgocciolato
200 g di zucchina
Una decina di foglie di basilico
2 cucchiai di olio
Sale, pepe
½ cipolla rossa
Il succo di mezzo limone

Sciacquate bene la quinoa poi cuocetela al dente, scolatela e lasciatela raffreddare.
Affettate finemente la cipolla e fatela stufare a fuoco basso con l’olio.
Aggiungete le zucchine tagliate in piccoli dadi, lasciatele cuocere a fuoco vivo per un paio di minuti poi salate, pepate e lasciate raffreddare.
Condite la quinoa con le zucchine, lo sgombro ridotto in piccoli pezzi, il succo del limone e il basilico fresco tritato.

lunedì 23 luglio 2018

pollo teriyaki con basmati e zucchine

Un piatto unico gustoso e leggero per cominciare bene la settimana!



Per due persone:
150 g di riso basmati
200 g di petto di pollo in fettine sottili
una zucchina
uno scalogno
olio
sale
4 cucchiai di salsa teriyaki

Tagliate il pollo a striscioline, mettetelo in una ciotola e conditelo con la salsa. 
Lasciatelo in un luogo fresco per almeno un'ora. Ogni tanto mescolatelo.
Sciacquate bene il riso poi cuocetelo in abbondante acqua salata, scolatelo e tenetelo da parte.
Tritate lo scalogno e riducete la zucchina ad una piccola dadolata. Stufate scalogno e zucchina con due cucchiai di olio in un wok poi aggiungete il riso e saltatelo a fuoco vivo per un paio di minuti.
Infilzate le striscioline di pollo con lunghi stecchini e cuoceteli a fuoco moderato in padella antiaderente per 5'-6' girandoli spesso.
Servite il riso con gli spiedini di pollo.
Potete sostituire la salsa teriyaki con salsa di soia o con soia e zenzero fresco grattugiato.

venerdì 20 luglio 2018

double chocolate vegan cookies

Non sono vegana e nemmeno vegetariana.
Mangio di tutto un po' ma nel quotidiano cerco di nutrirmi in modo sano evitando grassi e proteine animali in eccesso.
Facile con i piatti salati, un po' meno con i dolci anche perché ritengo insostituibili uova e burro per il sapore e la consistenza che conferiscono.
Questo non vuol dire però che i dolci senza burro, uova e zucchero non possano essere anche golosi. Questi biscotti ne sono la prova.
Provare per credere!





Per una ventina di biscotti:
100 g di fiocchi di avena
100 g di farina di mandorle
un cucchiaino colmo di cacao amaro
un pizzico di sale
una banana
due cucchiai di burro di arachidi
50 g di cioccolato fondente

Riducete i fiocchi di avena in farina.
Frullate la banana con il burro di arachidi.
Mescolate le farina con il sale e il cacao, aggiungete la crema di banana e burro di arachidi e mescolate bene.
Alla fine incorporate il cioccolato tritato (se preferite potete usare anche le gocce di cioccolato).
Ricavate tante palline grosse quanto una noce, disponetele su una teglia rivestita con carta forno e poi schiacciatele con una forchetta.
infornate i biscotti a 180° per 20' -25'.
Lasciateli raffreddare poi conservateli ben chiusi in una scatola di latta.

domenica 15 luglio 2018

hamburger di fagioli e zucchine con salsa tzatziki, pomodoro e rucola

Che hamburger sia ma in versione veg!
Un impasto speziato di fagioli e zucchine, arricchito da una freschissima salsa tzatziki, pomodori a fette e rucola.




Per due persone:
250 g di fagioli già cotti (io badda)
una zucchina di medie dimensioni
1/2 cucchiaino da caffè di curcuma in polvere
1/2 cucchiaino da caffè di cumino in polvere
1/2 cucchiaino da caffè di zenzero in polvere
Un pizzico di peperoncino
Un cipollotto fresco (facoltativo)
100 g di yogurt bianco magro
un cetriolo
pepe nero
un cucchiaio di succo limone
un pomodoro San Marzano da insalata
un mazzetto di rucola
pangrattato (senza glutine se lo volete in versione gluten free)
olio 
sale

Sbucciate il cetriolo, eliminate i semi interni e grattugiatelo.
salatelo, lasciatelo spurgare poi strizzatelo bene.
Amalgamatelo allo yogurt, condite con limone, sale e pepe.
Frullate i fagioli ben scolati dall'acqua di cottura. Non del tutto, mi raccomando, devono rimanere piuttosto granulosi.
Grattugiate la zucchina, salatela e lasciatela spurgare mezz'ora poi strizzatela bene e aggiungetela ai fagioli.
Condite con le spezie, (aggiungete il cipollotto finemente tritato, se volete) assaggiate e aggiungete del sale se necessario.
Le spezie potete regolarle in quantità e qualità a vostro piacimento così come potreste usare direttamente del curry.
Se il composto dovesse sembrarvi troppo morbido aggiungete del pangrattato ma non esagerate.
Formate due grossi hamburger e passateli nel pangrattato.
Aiutatevi con una paletta per girarli.
Versate un cucchiaio di olio in una padella, fatelo scaldare poi cuocete gli hamburger per circa 3' per lato.
Anche in questa fase girateli con attenzione per evitare di romperli.
Conditeli con la salsa, il pomodoro a fette e la rucola, al piatto o dentro ad un soffice panino tondo da hamburger.

giovedì 12 luglio 2018

basmati integrale con fagiolini, salmone affumicato e sesamo nero

Tra i miei piatti preferiti della stagione estiva: basmati integrale con fagiolini, salmone affumicato e la piacevole nota cromatica e aromatica del sesamo nero.




Per due persone:
150 g  di basmati integrale 
100 g di salmone affumicato
150 g di fagiolini
Il succo di 1/2 lime
Un pezzetto di zenzero fresco ( 2 cm)
2 cucchiai di olio e v o 
Un cucchiaio di sesamo nero
Sale

Cuocete il riso in abbondante acqua salata.
Scolatelo e lasciatelo raffreddare.
Mondate i fagiolini e cuoceteli per cinque minuti in acqua salata. Dovranno rimanere croccanti.
Tagliateli in piccoli pezzi.
In una ciotola riunite il riso, il salmone tritato, i fagiolini, l’olio, il succo del lime e in ultimo il sesamo.
Servite a temperatura ambiente.

lunedì 9 luglio 2018

gnocchetti sardi con pesto di rucola, feta e pomodorini

Un'ottima alternativa al solito pesto di basilico per questa insalata di pasta, ancora più buona se preparata in anticipo.



Per due persone:
150 g di gnocchetti sardi
25 g di rucola
2 cucchiai di olio e v  o 
Un cucchiaino parmigiano
5 g di pinoli
Una decina di datterini
50 g di feta greca
Sale
Pepe nero

Cuocete gli gnocchetti al dente, scolateli e lasciateli raffreddare.
Scottate la rucola in acqua bollente per 30’’, scolatela, raffreddatela in acqua fredda e frullatela con l’olio, un paio di cucchiai di acqua di cottura, il parmigiano, i pinoli e una presa di sale.
Lavate i datterini e tagliateli in quattro nel senso della lunghezza.
Sbriciolate la feta.
Condite la pasta con il pesto di rucola, aggiungete pomodorini e feta e completate con una macinata di pepe.
E' importante che gli gnocchetti, quando li condite, non siano caldi e che il pesto sia molto fluido, sopratutto nel caso in cui vogliate o dobbiate preparare la pasta in anticipo, ciò per non rischiare che il condimento risulti poi troppo secco.
Ricordatevi sempre comunque di tirare fuori dal frigo, almeno un'ora prima, le insalate, siano esse di cereali o di pasta per riportarle a temperatura ambiente prima di servirle.

giovedì 5 luglio 2018

waffels salati con avocado e pomodoro

Gustosissimi waffels con avocado e pomodoro, una fresca versione salata dai sapori messicani. 
Se vi interessa la versione dolce la trovate qui!




Per 4 waffles:
200 g farina 00
50 g di amido di mais
un cucchiaino di lievito in polvere per torte salate
370 g di yogurt bianco
60 g di olio di semi di girasole
2 uova
sale
pepe nero
Un avocado
due pomodori da insalata
il succo di un lime
4 cucchiai di olio
sale
tabasco
coriandolo fresco

Mescolate in una ciotola le farine, il lievito, il sale e il pepe e aggiungete lo yogurt, i tuorli e l'olio.
Mescolate bene poi montate a neve gli albumi e incorporateli delicatamente all'impasto.
Scaldate la piastra per waffle (temperatura medio alta), versate il composto a cucchiaiate e cuocete per circa 3'.

Tagliate a metà l'avocado, eliminate il nocciolo e sbucciate le due metà.
Riducetelo in piccoli cubi e bagnatelo con il succo del lime.
Aggiungete il cipollotto tritato, qualche goccia di tabasco, del sale, il pomodoro privato dei semi e tagliato in piccoli pezzi e l'olio.
Mescolate bene. Distribuite sui waffles e servite.
Potete preparare i waffles e il condimento anche il giorno prima.
In questo caso scaldate leggermente i waffles se li desiderate un po' più morbidi (bastano pochi secondi al microonde) e tenete il condimento ben coperto in frigo.

lunedì 2 luglio 2018

orzo, cozze e borlotti freschi

Orzo, cozze e borlotti perché non è la solita insalata di riso, perché i legumi sono sempre buoni (e fanno bene) anche in estate e le cozze... mi piacciono da morire!!
L'abbinamento di cereali, legumi e molluschi è decisamente uno dei miei preferiti.



Per due persone:
100 g di orzo perlato
120 g di borlotti freschi già mondati
Mezza cipolla
Una foglia di alloro
Una ventina di cozze
Il succo di mezzo limone
2 cucchiai di olio
Sale
Pepe nero
Prezzemolo

Cuocete l’orzo in abbondante acqua salata, scolatelo e raffreddatelo sotto l’acqua corrente.
Lasciatelo scolare bene.
Mettete i fagioli in acqua fredda con la foglia di alloro e la cipolla a spicchi e cuoceteli al dente (ci vorranno 25’-30’).
Scolateli, eliminate cipolla e alloro e lasciateli raffreddare.
Pulite le cozze e mettetele in padella, coprite e fatele aprire a fuoco vivo.
Eliminate le valve e filtrate il liquido che avranno rilasciato.
In una ciotola riunite l’orzo, le cozze e i fagioli.
A parte emulsionate olio, succo di limone e qualche cucchiaiata del liquido delle cozze. Salate, pepate e condite la vostra insalata di orzo.
Completate con del prezzemolo tritato.

sabato 30 giugno 2018

crema fredda di pomodoro arrosto con stracciatella al basilico

La crema fredda di pomodori arrosto è un'ottima idea per i pranzi o le cene estive.
Si può preparare in anticipo ed è velocissima da assemblare e portare in tavola.
Aggiungete dei crostini di pane e avrete un'ottima alternativa ai classici primi piatti di stagione.



Per due persone:
750 g di pomodoro a grappolo ben maturo
una testa di aglio
due cipolle rosse di Tropea
sale
pepe
un cucchiaino di origano secco
quattro rametti di timo limone fresco
due cucchiaini di zucchero
due cucchiai di olio
100 g di stracciatella
un mazzetto di basilico (circa 20 g di foglie)

Lavate i pomodori e tagliateli in quarti.
Sbucciate le cipolle e affettatele grossolanamente.
Tagliate a metà la testa d'aglio.
Disponete il tutto su una teglia, rivestita con carta forno, in unico strato.
Condite con sale, pepe, zucchero, origano, timo e i gambi del basilico.
Irrorate con l'olio e infornate in forno già caldo a 150° per un'ora circa.
Eliminate i gambi del basilico e spremete le due metà della testa d'aglio (qui potete scegliere quanto aglio lasciare nella crema, se tutto o solo in parte).
Trasferite il contenuto della teglia in un passa pomodoro e ricavatene una salsa densa.
A questo punto, visto che ogni pomodoro ha un diverso contenuto di acqua, in base al vostro gusto potrete scegliere di allungare o meno la crema ottenuta.
Io ho aggiunto un po' d'acqua.
In alternativa frullate il tutto e poi passate la crema ottenuta attraverso un setaccio a maglie non troppo fini.
Tenete la crema in frigo fino al momento di servirla po distribuitela in due ciotole e completate con una cucchiaiata di stracciatella frullata con le foglie del basilico.



lunedì 18 giugno 2018

pasta di legumi con crema di zucchine alla menta

La pasta di legumi è un'ottima alternativa per chi non vuole rinunciare ad un primo sano e gustoso ma che non può, per motivi di dieta o intolleranze, consumare pasta di grano.
Naturalmente senza glutine, altamente proteica, si presta a mille varianti.
Oggi vi propongo dei fusilli di farina di ceci con una crema di zucchine alla menta.




Per due persone:
150 g di pasta di legumi
300 g di zucchine
un mazzetto di menta fresca
un cucchiaio di pinoli (o se preferite di mandorle)
sale
pepe
2 cucchiai di olio e v o 
una decina di pomodorini datterini

Cuocete la pasta di legumi, ci vorranno pochi minuti. 
Io per abitudine la cuocio un paio di minuti in meno rispetto al tempo indicato sulla confezione e poi finisco la cottura con il condimento.
Frullate le zucchine crude con la menta fresca lavata, l'olio, poco sale, un pizzico di pepe, i pinoli e qualche mestolino di acqua di cottura della pasta.
Scolate la pasta, aggiungete la crema di zucchine e mescolate bene, aggiungendo poca acqua se necessario.
Tagliate i pomodorini a fettine e aggiungetele alla pasta all'ultimo momento.

sabato 16 giugno 2018

pancakes proteici

In questo periodo alterno colazioni salate (le mie preferite) con pane integrale tostato e prosciutto crudo a soffici pancakes proteici con frutta fresca e un filo di miele o sciroppo d'acero.
Solo albumi, un po' di yogurt magro, farina di avena e profumati al cocco e cannella.
Provateli!!




Per 2 porzioni:
100 g di albumi (io li compro in brick al supermercato)
1 cucchiaino di cremor tartar
100 g di yogurt magro
30 g di fiocchi di avena
10 g di farina di cocco
un pizzico di sale
un cucchiaino di lievito per dolci
1 cucchiaino di cannella in polvere

Montate a neve ben ferma gli albumi con il cremor tartaro (se non lo trovate sostituitelo con qualche goccia di succo di limone).
Macinate finemente i fiocchi di avena con la farina di cocco, la cannella, il sale, aggiungete lo yogurt e frullate bene in modo che il composto risulti morbido.
Incorporate gli albumi al composto di farine e yogurt con una spatola.
Una prima parte (circa 1/3) velocemente in modo da rendere il composto più morbido, il resto con movimenti dall'alto verso il basso cercando di non smontarli.
Scaldate una padella antiaderente e ungetela con un tovagliolino leggermente bagnato con olio di semi.
Versate il composto a cucchiaiate sulla padella e cuocete fino a quando cominceranno ad apparire delle bollicine in superficie.
Girateli e cuoceteli ancora per un paio di minuti  a fuoco moderato.
Serviteli tiepidi con un filo di miele e frutta fresca o con una composta di frutta preparata cuocendo a fuoco basso la frutta a pezzetti con poco miele fino a quando si sarà ammorbidita.

mercoledì 13 giugno 2018

cous cous con tonno fresco, finocchietto e capperi

Periodo di tonno!
Crudo, scottato, a sfincione, "ammuttunato", mi piace in qualunque preparazione purchè sia fresco.
Oggi a cubetti in un profumato cous cous ad insalata


Per due persone:
100 g di cous cous precotto
120 g di tonno fresco (parte magra) tagliato a dadini
50 g di finocchietto selvatico
20 g di capperi ben dissalati
2 cucchiai di olio e v o 
Due acciughe sotto olio
La scorza e il succo di un piccolo limone
Sale
pepe

Mettete il cous cous in una ciotola.
Portate a ebollizione 130 ml di acqua con poco sale, versatela sul cous cous, coprite e lasciate gonfiare 5’ poi sgranatelo bene con una forchetta, copritelo di nuovo e lasciatelo riposare altri 5’.
Conditelo con un cucchiaio di olio emulsionato con il succo del limone. 
Mondate il finocchietto, cuocetelo in acqua salata, scolatelo, strizzatelo e tritatelo con i capperi, le acciughe e la scorza del limone grattugiata.
Saltate velocemente in padella il tonno con un cucchiaio di olio, salate, pepate poi aggiungete il trito di finocchietto.
Condite il cous cous e servitelo appena tiepido o a temperatura ambiente.

venerdì 25 maggio 2018

straccetti di pollo allo zenzero con spinaci e patate dolci alla curcuma

Non mi stancherò mai di ripetere che basta cambiare forma al cibo per renderlo più piacevole e accettabile quando si è a dieta.
La  classica fettina di pollo o di tacchino con verdure, (tristezza assoluta), un classico di tutte le diete, assume qui tutto un altro aspetto.



Per due persone:
300 g di petto di pollo o tacchino in fette sottili
300 g di spinaci freschi
400 g di batate (patate dolci) con la buccia
2 spicchi di aglio
3 cm di zenzero fresco
un cucchiaino di curcuma
pepe nero
sale
2 cucchiai di olio e.v.o.

Tagliate il pollo o tacchino in striscioline.
Lavate bene le batate, tagliatele a bastoncini o se preferite a spicchi e trasferitele in una ciotola (ancora meglio in un sacchetto, di quelli per congelare).
Conditele con sale, pepe e curcuma, mescolate bene o scuotete il sacchetto perché se ne rivestano bene e poi cuocetele per 10' in forno già caldo a 200°.
Lavate bene gli spinaci.
In padella scaldate l'aglio intero schiacciato e lo zenzero grattugiato, cuocete gli straccetti di pollo a fuoco vivo per un paio di minuti poi aggiungete gli spinaci, salate e proseguite la cottura per altri  5' a fuoco basso con coperchio, mescolando un paio di volte.
Eliminate l'aglio e servite con le patate ancora calde.




mercoledì 23 maggio 2018

riso nero con tonno aneto e pepe rosa

Adoro il riso nero, soprattutto con l'arrivo della bella stagione.
E' l'ideale per preparare piatti unici leggeri in abbinamento a carne o pesce e verdure.
Per questa ricetta vi raccomando di scegliere un tonno al naturale di ottima qualità perché, diciamo la verità, il tonno al naturale normalmente non è il massimo del gusto.
Quindi non prendete il primo che vi capita sotto agli occhi ma sceglietelo con cura.




Per due persone:
140 riso nero
160 tonno al naturale
due cucchiai di olio e.v.o.
una cipolla rossa
un mazzetto di aneto
un cucchiaio di pepe rosa
il succo di un lime
sale

Cuocete il riso in abbondante acqua salata, scolatelo e tenetelo da parte.
Affettate la cipolla molto sottile e fatela appassire a fuoco basso con l'olio in un wok o in padella, aggiungendo poca acqua per evitare che bruci.
Salate. 
Aggiungete il riso e lasciatelo insaporire  nel wok.
Spegnete il fuoco.
Scolate il tonno dall'acqua di conservazione e riducetelo in piccoli pezzi.
Aggiungetelo al riso nel wok,  insieme alle bacche di "pepe" rosa e all'aneto tagliato con le forbici.
Completate con il succo del lime e servite appena tiepido o a temperatura ambiente.


lunedì 21 maggio 2018

polpette di vitello e spinaci con peperoni rossi e gialli

Sostituire il pane con le verdure per rendere le polpette più morbide quando sono a dieta è una cosa che faccio spesso.
Mantengono umida la carne e la rendono anche più gustosa.


Per due persone:
300 g di macinato di vitello
300 g di spinaci già mondati
1 cipolla rossa
mezzo peperone rosso
mezzo peperone giallo
due cucchiai di olio evo
sale
pepe

Cuocete gli spinaci al vapore oppure con pochissima acqua.
Scolateli, strizzateli e tritateli grossolanamente.
Tritate finemente la cipolla.
Impastate la carne macinata con gli spinaci, metà della cipolla, salate, pepate e formate delle polpettine.
Rosolatele in padella con l'olio a fuoco vivo per un paio di minuti.
Mettetele da parte.
Pelate i peperoni a crudo col pelapatate e riduceteli in striscioline.
Nella stessa padella fate appassire la cipolla restante con i peperoni, a fuoco basso e col coperchio. Salate.
Aggiungete le polpettine e completate la cottura per altri 3'-4', mescolando un paio di volte.

Potete variare il tipo di carne e utilizzare il pollo oppure il maiale, così come le verdure di accompagnamento (asparagi, carote, sedano rapa, zucchine....), usare delle spezie, (curry, paprica, curcuma, aglio nero), sia nelle polpette che nelle verdure così come potete sostituire le verdure o aggiungere degli ortaggi, all'interno delle vostre polpette.
Lo scopo è quello di rendere più morbida e gustosa una carne magra, di per sé poco appetitosa, senza aggiungere grassi.
Ditemi come le preparate, aggiungerò con piacere le vostre varianti qui di seguito.