sabato 26 gennaio 2013

tris di fudge al cioccolato fondente e un'idea per S. Valentino!

Perché mi innamoro delle cose più caloriche proprio quando ho deciso di rimettermi a dieta? Questi morbidissimi fudge sono così facili e veloci da realizzare che non si può non provarli, anche perché si prestano ad innumerevoli varianti, basta avere un po' di fantasia.
Li ho visti sul blog di Stefania e ho scoperto che questa  ricetta semplificata del fudge  (quella originale prevede un procedimento ben più lungo) è di Nigella (per ora le sue ricette mi perseguitano...) 
Ne ho fatto tre versioni, le prime che mi sono venute in mente ma non manca a voi trovarle altre 100, usando frutta secca, aromi, altri tipi di cioccolato. 
Per tutti la ricetta base è la seguente:
150 g. di latte condensato
150 g. di cioccolato fondente
20 g. di burro
Mettete gli ingredienti in una ciotola e fate fondere al microonde o a bagnomaria e poi mescolate bene bene.
Il composto andrebbe steso in una teglia rettangolare, raffreddato e poi tagliato a quadrotti. Io, seguendo il consiglio di Stefania, ho versato la crema negli stampi per cioccolatini in silicone (me li ha regalati la mia "bimba" e dovevo assolutamente provarli) usando un sac à poche. Poi ho messo gli stampi in frigo e dopo un paio d'ore li ho sformati. Devono essere ben freddi perchè il composto rischia di rimanere attaccato e di non sformarsi bene. Tenendoli 10' in freezer non sbaglierete...Con questa dose vengono circa 30 piccoli pezzi. 
Ecco le varianti..

Con uvetta: fate uno strato di fudge, uno di uvetta che avrete fatto macerare mezz'ora in poco cognac tiepido e chiudete col fudge. Una volta sformati rotolateli nel cacao amaro.
Per questi ho usato gli stampi tondi per mini muffins.


Alla nocciola:
ho usato degli stampi con un incavo al centro e, una volta sformati l'ho riempito col fudge preparato usando cioccolata bianco al posto di quello fondente (50 g. di latte condensato, 50 g. di cioccolato bianco, un cucchiaino di burro e uno di pasta di nocciole). Se non avete gli stampi con l'incavo potete alternare gli strati al cioccolato fondente e alla nocciola come fossero cremini. In questo caso aumentate le dosi (ce ne vorrà di più) e aspettate che il primo strato solidifichi per mettere il successivo.


E per S. Valentino....
cuoricini con base croccante:
Ho riempito  gli stampi col fudge fino a 2/3 e colmato lo spazio restante con il croccante preparato mescolando semplicemente dei corn flakes sbriciolati (o riso soffiato) a poco cioccolato fondente fuso.

5 commenti:

  1. io , invece di morire, li faccio subito!!!!
    bravissima!!!

    RispondiElimina
  2. direi ottima idea, anche prima, anche dopo San Valentino!:-) baci

    RispondiElimina
  3. Mi hai dato una mega idea 😁 bacioni tesoro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bacioni a te e buona Pasqua bella fanciulla! =)

      Elimina

Lasciate pure un commento, un consiglio, una critica....qualunque cosa possa aiutarmi a migliorare!